La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 26 aprile 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nuovo direttore per Coldiretti Cuneo, Tino Arosio

La Guida - Nuovo direttore per Coldiretti Cuneo, Tino Arosio

Cuneo – La Coldiretti della Granda (oltre 35.000 imprese associate) ha un nuovo direttore: si tratta di Tino Arosio, che ha alle spalle un ampio curriculum ai vertici dell’organizzazione in Lombardia e nelle Marche. Lo ha nominato il consiglio provinciale Coldiretti, su proposta della confederazione nazionale; succede a Bruno Rivarossa, che come delegato confederale aveva retto la direzione provinciale nell’ultimo periodo, dopo il passaggio di Enzo Pagliano alla direzione regionale Liguria a dicembre. Tino Arosio ha una lunga esperienza in Coldiretti: da Milano, nel 2004 è direttore della federazione interprovinciale Como-Lecco, nel 2007 a Brescia, nel 2010 a Varese; nel 2011 viene nominato direttore regionale delle Marche e provinciale di Ancona; nel 2014 torna in Lombardia e assume la direzione provinciale di Cremona.“Assumo il nuovo incarico con entusiasmo – afferma Arosio -, consapevole dell’importanza della federazione cuneese e delle sfide che attendono il mondo agroalimentare nei prossimi anni. Sono tante e si possono vincere solamente se sappiamo fare squadra e mettere in rete le nostre conoscenze. Ho trovato una dirigenza preparata e una struttura disponibile e attenta alla progettualità, soprattutto economica, che Coldiretti sta realizzando in questi anni”.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.