La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 22 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Letta: “L’Europa è la nostra identità”

La Guida - Letta: “L’Europa è la nostra identità”

L’ex premier Enrico Letta ospite ai Dialoghi Eula di VillanovaVillanova Mondovì – Per la prima volta un ex Presidente del Consiglio ha partecipato ai “Dialoghi Eula”, manifestazione giunta alla sua quarta edizione: è Enrico Letta che, sabato 1°aprile, nella sessione centrale del festival, alle 10,30 nell’antica chiesa di Santa Caterina, è stato intervistato dal vicedirettore vicario de “La Stampa”, Luca Ubaldeschi. A sessant’anni dai Trattati di Roma, l’Europa unita, per la prima volta dalla sua fondazione, rischia davvero di morire. Letta lancia un appello a vivere questa “tempesta” come una straordinaria occasione per rilanciare l’Europa. Un intervento di “battaglia “contro il ritorno dei nazionalismi, anzitutto. Ma anche contro il mito ingannevole dell’uomo forte che spesso tutto semplifica e niente risolve e, al contempo, contro l’alibi facile e banalizzante dei populismi, sul quale un ceto politico con poca visione continua a scaricare le proprie pesanti responsabilità. “L’Europa è mortale”: così ha esordito Enrico Letta. “Essere Europa significa avere delle responsabilità individuali, di rispetto, e collettive di organizzazione. Il nazionalismo propone soluzioni di uscita, di ritorno al passato e di chiusura, come Trump. Un’identità che si sviluppa contro gli altri. Io penso invece – continua Letta – che l’idea di integrazione è l’unico valore che può combattere i nazionalismi. La risposta la dobbiamo dare in modo intelligente. Io critico una certa retorica che vede l’Europa divenire uno stato che cancella le realtà nazionali. L’Europa non è un entità che sostituiste quella italiana, bensì serve a completare la nostra identità in un mondo così complesso come quello di oggi. Io sono toscano e sono anche italiano, se mi chiedono se sono di Firenze dico no, di Pisa: la logica è la stessa”. Per la prima volta si è svolto un vero “Dialogo” anche con il pubblico, grazie all’intervento degli alunni delle scuola superiori di Mondovì che con puntualità ed entusiasmo hanno partecipato alla prima parte del festival che rifletteva su quanto l’Italia rischi di divenire un paese per vecchi.  I “Dialoghi Eula” sono stati anche un’occasione per riflettere su un evento, organizzato dal Comune di Villanova, libero e gratuito in cui è possibile dialogare con giornalisti, amministratori locali e politici di spicco: il ministro Enrico Costa ormai è una presenza costante ai Dialoghi. Interessante la scelta della location: l’antica chiesa di Santa Caterina, una chiesa ormai sconsacrata che però trasmette la storia, la cultura e l’arte del nostro territorio e che, trasformata in sala conferenze per l’occasione, riassume quell’equilibrio raggiunto fra religione e stato laico. Tutti elementi di democraticità e partecipazione che diamo ormai per scontato, ma che lo sono solo in Europa e non certo in tutto il resto del mondo, come ha voluto sottolineare Enrico Letta.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.