La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 22 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In “Tango” il dramma dei desaparecidos argentini e dei loro figli

La Guida - In “Tango” il dramma dei desaparecidos argentini e dei loro figli

Cuneo – L’Associazione per la lotta all’ictus cerebrale (A.l.i.ce. Onlus) di Cuneo, in collaborazione con il Comune, porta in scena sul palco del Toselli lo spettacolo “Tango”, scritto da Francesca Zanni ed interpretato dalla compagnia “La Corte dei folli” di Fossano, diretta da Pinuccio Bellone. Protagonisti Giulia Carvelli e Stefano Sandroni, con la partecipazione di Susi Lillo e Piermario Mameli. L’allestimento sarà proposto giovedì 16 marzo, il mattino per gli studenti delle scuole superiori e alle 21 per la cittadinanza, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili (per la serata è necessaria la prenotazione presso l’Informagiovani di Cuneo o all’indirizzo falco_gianfranco@alice.it). In scena un uomo e una donna raccontano la propria esistenza, parlando direttamente al pubblico. Essi appartengono a due periodi storici diversi, ma stanno narrando la stessa storia, non dialogano mai tra loro, eppure condividono la forza della giovinezza, l’orrore per la perdita dell’identità e la passione per il tango. I loro monologhi s’intrecciano ed il loro racconto a volte sembra combaciare: le loro vite scorrono parallele e stranamente incrociate, ma fino all’ultimo non sarà svelato qual è il nodo che li unisce. Solo nel finale essi si guarderanno finalmente negli occhi e si “parleranno” per la prima volta, ballando insieme un simbolico tango.Uno spettacolo scaturito dalla lettura di un articolo di giornale, che racconta un pezzo di storia dell’umanità che qualcuno preferirebbe dimenticare: il dramma dei “desaparecidos” argentini e dei loro figli ‘rubati’.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.