La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 11 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Rottamazione” delle sanzioni per i debiti con il Comune

La Guida - “Rottamazione” delle sanzioni per i debiti con il Comune

Cuneo – Per i contribuenti del Comune di Cuneo sarà possibile definire in maniera agevolata le ingiunzioni di pagamento relative alle entrate comunali evitando di pagare le sanzioni (quella che è stata comunemente definita come “rottamazione delle cartelle”). Il Consiglio comunale ha infatti approvato lo scorso 30 gennaio il regolamento per la “Definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzione fiscale” notificate entro il 31 dicembre 2016. Grazie all’adozione di tale atto è stata recepita la possibilità, prevista dalla legge del dicembre 2016, di sgravare i cittadini delle sanzioni contenute nelle ingiunzioni di pagamento notificate entro il 31 dicembre 2016 relative a tributi ed altre entrate comunali. Per quanto riguarda le sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada, la definizione agevolata si applica limitatamente ai soli interessi.Coloro che non hanno provveduto al pagamento di ingiunzioni fiscali, notificate negli anni dal 2000 al 2016, da GEC Spa (ora in carico a Sorit Spa), da Maggioli Tributi Spa e da Areariscossioni Srl, potranno quindi aderire alla definizione agevolata, evitando di pagare le sanzioni in esse contenute.  I contribuenti interessati dovranno presentare apposita istanza entro il 30 aprile 2017.L’istanza di adesione alla definizione agevolata dovrà essere redatta su apposito modello reperibile online sul sito istituzionale del Comune e su quello dei concessionari affidatari della riscossione oppure presso l’ufficio Urp del Comune di Cuneo (in via Santa Maria 1). La stessa dovrà poi essere consegnata al concessionario della riscossione che ha in carico il provvedimento ingiuntivo, tramite raccomandata o posta elettronica certificata. Qualora l’istanza venga accolta i concessionari comunicheranno ai debitori, entro il 30 giugno 2017, l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione agevolata e le modalità di pagamento.Per maggiori informazioni: http://www.comune.cuneo.gov.it/news/dettaglio/periodo/2017/03/07/definizione-agevolata-delle-entrate-comunali-non-riscosse-a-seguito-di-provvedimenti-di-ingiunzione.html (dove sono disponibili l’istanza, le Istruzioni per la definizione agevolata, il regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse e la deliberazione del consiglio comunale n. 7 del 30 gennaio 2017 di approvazione del regolamento. Oppure rivolgersi all’Urp in via Santa Maria 1, tel. 800.701.822, mail urp@comune.cuneo.it. 

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.