La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 26 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In scena al Toselli “Peperoni difficili”

La Guida - In scena al Toselli “Peperoni difficili”

Cuneo – Appuntamento con il teatro contemporaneo, venerdì 10 marzo al Toselli. In cartellone alle 21, lo spettacolo “Peperoni difficili – La verità chiede di essere conosciuta”, commedia brillante e raffinata del Teatro Franco Parenti di Milano, realizzata in collaborazione con la compagnia Jacovacci e Busacca. Scritta e diretta da Rosario Lisma, la pièce vede in scena lo stesso Lisma, accanto ad Ugo Giacomazzi, Andrea Narsi e Anna Della Rosa, apparsa di recente sugli schermi cinematografici nel film “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. “Peperoni difficili” trae spunto da una vicenda realmente accaduta, ponendo interrogativi sull’opportunità di mentire a fin di bene, sulla verità e sul duplice diritto di esprimerla e di venirne a conoscenza. Ambientata nella cucina di un giovane parroco di provincia, la storia vede protagonisti, accanto al prelato, la sua bellissima sorella volontaria in Africa, un bidello allenatore della squadra dell’oratorio, un bancario colto e brillante, stranamente inconsapevole della sua spasticità. Vincitore del Premio Eti Nuove Sensibilità 2009 con “L’operazione”, Rosario Lisma si ispira in quest’opera alla tradizione umoristica del Novecento e alla commedia all’italiana.Biglietti da 6 a 15 euro.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.