La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 26 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Muore d’infarto a 41 anni Marco Biaritz

La Guida - Muore d’infarto a 41 anni Marco Biaritz

Carrù – Marco Biaritz Bergesio, chitarrista, insegnante e fondatore della Scuola di Musica “La Scala del re” di Piozzo, si è spento a 41 anni, intorno a mezzanotte di sabato 4 marzo, nella sua casa in Località Pià di Piozzo, dove da qualche tempo si era trasferito insieme alla moglie. I soccorsi da parte dell’equipe del “118” accorsa, si sono rivelati vani a causa del subentro di complicanze cardiache. Biaritz, si era diplomato brillantemente al Conservatorio “Ghedini” di Cuneo e da anni si dedicava con passione alla Scuola di musica che dirigeva, proponendo corsi a Carrù, Piozzo, Mondovì e Monforte rivolti a tutte le età. Il suo impegno era indirizzato anche verso il coordinamento di progetti sociali come “Una nota in più” per avvicinare i ragazzi disabili alla musica. Nato a Bra, vissuto da sempre a Carrù insieme ai genitori la mamma Ginetta Fantino commerciante e il papà Lino Biaritz ex vigile urbano a Farigliano, aveva per un certo periodo condotto insieme alla moglie Flora, la pizzeria “Vesuvio” a Carrù. La tragica notizia ha suscitato molto cordoglio in zona, non soltanto tra i tanti amici che lo ricordano per la grande generosità ma anche in coloro che grazie a lui avevano potuto apprezzare la musica suonandola in prima persona. Marco Biaritz Bergesio lascia la moglie Flora Filippi, la figlia Emma di 15 anni, la mamma Ginetta e il papà Lino, la sorella Nuvoletta e il fratello Efrem. Il rosario lunedì alle 20.30 nell’abitazione di Piozzo mentre i funerali si terranno nella parrocchia di Maria Assunta a Carrù, martedì alle 15.30.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.