La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 21 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Intervista impossibile a George Sand

La Guida - Intervista impossibile a George Sand

Cuneo – Un amore che riemerge dalle brume di un passato ormai lontano e riprende vita sul palcoscenico in tutta la sua intensità e complessità. Da un lato una donna affascinante, libera e spregiudicata, scrittrice feconda, personalità eclettica e passionale, dall’altra un uomo giovane e di salute cagionevole, pianista eccelso e tra i più grandi compositori di tutti i tempi. George Sand (1804 – 1876), pseudonimo di Aurore Dupin, e Frédéric Chopin (1810 – 1849) s’incontrarono a Parigi nel 1838, allacciando un rapporto d’amicizia che si trasformò ben presto in una relazione d’amore che durò otto anni e si concluse soltanto nel novembre del 1846. Un legame profondo, spesso tormentato, che nel novembre del 1838 li vide partire per Palma di Maiorca, inaugurando un periodo tra i  più fecondi della produzione del musicista polacco. Ora quel rapporto così sfaccettato rivivrà per il pubblico cuneese a conclusione di Scrittorincittà, il festival letterario che lo scorso fine settimana ha tenuto banco nel capoluogo, totalizzando nella sua 18ª edizione 36.000 presenze. A dare corpo e voce a George Sand sarà l’attrice e doppiatrice torinese Olivia Manescalchi, nota al grande pubblico anche per aver interpretato a lungo il personaggio della Gnoma Linfa nella Melevisione, che, intervistata da Corrado Rollin, ripercorrerà il legame della scrittrice francese con la musica e con Chopin. A dare parola a quest’ultimo sarà, invece, la sua musica, attraverso alcune delle pagine più rappresentative della sua produzione, eseguite al pianoforte da Daniele Sorba e Stefano Eligi. L’appuntamento, fissato per martedì 29 novembre alle 21, nella sala concerti “Giovanni Mosca” del Conservatorio Ghedini, è frutto di una sinergia attivata tra quest’ultimo e Scrittorincittà.L’ingresso sarà libero.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.