La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 21 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Maltempo: riaperte le linee ferroviarie, tra cui Alba-Bra

La Guida - Maltempo: riaperte le linee ferroviarie, tra cui Alba-Bra

Cuneo – La Granda si risveglia sotto il sole, dopo due giorni in cui la pioggia ha gonfiato i fiumi e li ha fatti esondare, con gravi danni in diverse zone. Tra le conseguenze più rilevanti, anche lo stop ai collegamenti: ora si cerca di riaprire strade e ferrovie. E proprio da Ferrovie dello Stato, nell’aggiornamento di ieri sera, giungono segnali positivi. Rimaneva ancora sospesa la circolazione ferroviaria sulla linea Alessandria-Savona, tra Acqui Terme e San Giuseppe (per un’ampia frana sui binari in località Piana Crixia), mentre a metà pomeriggio la linea era stata riaperta nel tratto Alessandria-Acqui Terme.Per quanto riguarda la Granda, alle 18 di ieri è ripreso il traffico ferroviario sulla linea Alba-Bra; servizio regolare sulla linea Torino-Savona, con riduzione di velocità (in via precauzionale) tra Cengio e San Giuseppe. In serata, poi, è ripresa la circolazione dei treni sulla linea Torino-Pinerolo, interrotta tra None e Candiolo per esondazione del torrente Chisola; infine, un rallentamento precauzionale di velocità sulla linea Torino-Alessandria nei pressi della stazione di Felizzano.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.