La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 19 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo beffato in extremis dal Como

La Guida - Cuneo beffato in extremis dal Como

Il Cuneo femminile incappa nella quarta sconfitta in trasferta consecutiva, cadendo a Ponte Lambro contro il Como nonostante un favorevole primo tempo. Il ritmo di gara è frenetico e nei primi secondi di gara si registra già un’occasione per parte: Sodini timbra la traversa su punizione, sul ribaltamento di fronte un doppio tentativo di Cambiaghi è neutralizzato dalla difesa biancorossa. Il vantaggio cuneese arriva all’8′, complice un’incomprensione tra Presutti e Fusetti, con il colpo di testa del capitano che di fatto sorprende la compagna di squadra. L’undici di Petruzzelli ringrazia e coglie l’attimo propizio, trovando il bis con un preciso diagonale mancino di Sodini. Il Como accusa il colpo e solamente nel finale di primo tempo dà cenni di vita offensivi con un paio di incursioni di Previtali, mentre poco prima dell’intervallo una indisiosa conclusione di Cambiaghi trova Triolo pronta alla deviazione in angolo.Nella ripresa le padrone di casa sembrano voler recitare un altro copione e il gol annullato per fuorigioco a Cambiaghi è un campanello d’allarme che il Cuneo non coglie. Le lombarde non riescono però a dare concretezza alla manovra, Fusetti su azione d’angolo calcia fuori bersaglio, al 63′ ecco però che un calcio di punizione di Chiara Ferrario fa da rampa di lancio per il colpo di testa di Cambiaghi a scavalcare Triolo. Avanti per 2-1 al Cuneo è negata la rete che avrebbe probabilmente chiuso i conti: segnalato un fuorigioco a Cama sull’invito di Sodini. La pressione delle comasche inizia ad aumentare con il trascorrere dei minuti, un tiro di Ambrosetti è ribattuto, all’81’ la rimonta è compiuta. Giada Oliviero è la più lesta a intercettare il suggerimento da sinistra di Chiara Ferrario e realizzare il 2-2. In dieci per l’espulsione di Mascarello, il Cuneo avvicina comunque il colpo da tre punti, peccato che la girata di Errico scheggi il palo. Va meglio alle padrone di casa, perché all’ultimo assalto Ferrario estrae dal cilindro un colpo da applausi: stop sul servizio di Merigo, pallonetto a eludere l’intervento di un difensore e sinistro che vale il 3-2.COMO-CUNEO 3-28′ autorete Fusetti (Co), 16′ Sodini (Cn), 18′ st Cambiaghi (Co), 36′ st Oliviero G. (Co), 49′ st Ferrario C. (Co)COMO: Presutti, Oliviero G., Cascarano, Di Lascio (9′ st Ferrario C.), Stefanazzi, Fusetti, Previtali (18′ st Ambrosetti), Postiglione, Cambiaghi (35′ st Gritti), Brambilla, Merigo.A disposizione: Ventura, Panzeri, Brazzarola, Vai.Allenatore: GerosaCUNEO: Triolo, Oliviero E., Rosso, Armitano, Piacezzi, Franco, Nietante (20′ st Coppola), Mascarello, Cama (34′ st Iannella), Sodini, Mellano (25′ st Errico).A disposizione: Ozimo, Daniele, Magnarini, Ferrario Z.Allenatore: Petruzzelli.Espulsa: Mascarello (Cu) al 44′ st per somma di ammonizioni.Risultati settima giornata Serie A:Agsm Verona-San Zaccaria 3-2Como-Cuneo 3-2Fiorentina-Brescia 5-0Jesina-Res Roma 1-4San Bernardo Luserna-Mozzanica 2-3Tavagnacco-Chieti 5-2Classifica: Fiorentina 21, Agsm Verona 18, Res Roma 16, Brescia, Tavagnacco 15, Mozzanica 12, Cuneo, San Zaccaria, Como 6, Chieti 4, San Bernardo Luserna 3, Jesina 0.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.