La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 15 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La notte che fa paura aspettando la piena

La Guida - La notte che fa paura aspettando la piena

A Clavesana, Farigliano e Carrù e Garessio sono quasi 150 sfollati per sicurezza. Ma è la notte a far paura soprattutto nel monregalese e nell’albese dove si aspetta la piena. A Farigliano il livello del Tanaro è arrivato a 5.89 metri, due metri sopra la soglia del pericolo. Dalla Protezione Civile regionale, dove si è recato accompagnato dall’assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia, il presidente della Regione ha annunciato che verrà inoltrata al Governo la richiesta di stato di calamità, a cominciare dalla valle Tanaro, dove ci sono persone evacuate, negozi, opifici e campi allagati ed i danni sono già evidenti. In questa zona ha piovuto di più che nell’alluvione nel novembre 1994, ma la situazione è stata migliore grazie agli interventi svolti nel frattempo. comunicano che: la SS28 è stata chiusa cautelativamente al traffico da Anas tra Garessio e il confine con la Liguria, sulla SP582 chiuso il ponte sul Tanaro, l’accesso alla Liguria tramite la Val Tanaro è ancora possibile dalla SP 213 (da Bagnasco a Finale Ligure tramite il Passo del Melogno). Nella pianura tra Saluzzo e Savigliano si sono registrate le prime esondazioni dei corsi d’acqua minori (canali e piccoli rii). Il fiume Po sta raggiungendo i livelli di allerta tra Cardè e Villafranca Piemonte. In questo paese il Pellice ha raggiunto il livello di guardia. A Mondovì le scuole sono state evacuate per prevenzione. Chiuse alcune fabbriche nel Cebano. A seguito delle intense precipitazioni sono state chiuse le seguenti strade provinciali: S.P. 9 Ponte Carrù – Farigliano; 12 Clavesana – Lequio Tanaro; 27 Paesana – Barge; 36 Monastero – Roà Piana; 37 Ponte Frabosa Sottana al km 11+400; 60 Ponte in loc. Casette Lesegno; 164 Bivio Tetti Casotto – Pamparato; 183 Monastero Vasco – Corsagliola – Corsaglia; 216 Loc. Cantarana; 232 Corsaglia – Fontane – Bossea; 291 Borine – Sinio; 295 Saliceto – Camerana; 313 Ponte Bastia Mondovì loc. Pascomonti; 327 Frabosa – Artesina; 329 Loc. Aimoni; 360 Corsaglia; Statale 28 Ceva – Garessio – confine con la Liguria; Statale 490 Melonio; S.P. 178 Garessio – Pamparato; 183 Serra San Giacomo; 12 Lesegno – Bastia; 59 Clavesana – Bivio S.P. 661; 258 Clavesana – Ghigliani; 225 Abitato di Ceva; 154 Ponte di Nava – Viozene – Upega.Nelle ultime ore preoccupa la situazione dei ponti nell’alta valle e nell’abitato del centro di Chiusa Pesio e i problemi sonoa nche sulle linee elettriche, telefoniche e sull’acqua potabile. A Villanova Mondovì il sindaco  ha emesso un’ordinanza in cui invita la popolazione a non consumare l’acqua potabile se non prima di averla fatta bollire.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.