La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 20 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Più morti sulle strade cuneesi, ma le previsioni sono positive

La Guida - Più morti sulle strade cuneesi, ma le previsioni sono positive

Cuneo – Nel 2015 in provincia di Cuneo si sono verificati 1.225 incidenti stradali con lesioni (+1,6% rispetto ai 1.205 di fine 2014), che hanno provocato il ferimento di 1.898 persone (+4,8% rispetto ai 1.811 di fine 2014) e la morte di 50 (+19% rispetto ai 42 di fine 2014). Sono dati ufficiali dell’ultimo rapporto Aci-Istat. Numeri destinati, in particolare per i casi mortali, a ridimensionarsi in modo notevole: infatti, secondo i dati della Provincia di Cuneo, basati su fonti di stampa e quindi non ufficiali, i decessi su strada nella Granda, alla data del 14 novembre 2016 sono 32 (erano 48 nello stesso periodo dell’anno scorso). Un trend positivo che, se confermato, potrebbe mandare in archivio il 2016 come l’anno con il minor numero di morti sulle strade provinciali dall’inizio del nuovo millennio.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.