La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Certificati e premi agli allievi dell’Enaip

La Guida - Certificati e premi agli allievi dell’Enaip

Cuneo – Nel tardo pomeriggio di venerdì 11 novembre i rappresentanti dell’Enaip e delle Acli di Cuneo, insieme ad altre autorità, hanno consegnato, nella sede di corso Garibaldi, i certificati ai 92 allievi che, nell’anno scolastico 2015-2016, hanno terminato i cinque indirizzi triennali di qualifica professionale (sono i giovani iscrittisi all’Enaip dopo aver superato l’esame della Media Secondaria di Primo Grado, ex Media Inferiore). Inoltre, per gli stessi orientamenti di studio sono stati premiati i giovani distintisi in termini di voti migliori, ma anche nella crescita e maturazione personale e professionale. Si tratta di: Matteo Broseghini (Aisone) e Daniele Martini (Borgo San Dalmazzo) tra gli Operatori Elettrici, seguiti dal tutor Luca Gastaldi; Marco Allasia (Verzuolo) e Gabriele Rocchia (Demonte) tra gli Operatori Impianti Termoidraulici, con tutor Andrea Fissore; Marco Bonaiuto (Mondovì) e Michele Ugo (Vinadio) per la Riparazione di Veicoli a Motore-sezione A e Luca Brugali (Cuneo) e Luis Pena De Leon (Borgo San Dalmazzo) per la Riparazione di Veicoli a Motore-sezione B, con tutor, per tutte e due i percorsi, Luca Dalmasso; Carola Pittavino e Desirée Russo Ramilo, entrambe di Boves, tra gli Operatori ai Servizi di Promozione e Accoglienza, con tutor Romina Martini. “La cerimonia – ha sottolineato il direttore dell’Enaip Cuneo, Gualtiero Caroni – oltre a essere un momento di ritrovo e di mantenimento del contatto con la scuola, rappresenta il riconoscimento dell’impegno dimostrato da tutti gli allievi attraverso la conclusione del cammino formativo. Ma è anche l’inizio di un nuovo periodo della loro vita. La maggioranza già lavora, altri continuano gli studi, altri ancora stanno facendo, o hanno provato, esperienze diverse, come il tirocinio in Italia o all’estero. Tutti, però, seppure in modo differente, cercano di migliorare ponendosi ulteriori e più adeguati obiettivi per il futuro”.Alla cerimonia era presente il cuneese Andrea Olivero: viceministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ed ex presidente nazionale e provinciale di Cuneo delle Acli. “Quando la formazione professionale opera bene, come nel caso di Enaip – ha affermato – vengono offerte concrete opportunità ai giovani, proiettandoli in modo corretto ed intelligente nel mondo del lavoro. Sono davvero lieto di vedere quanta qualità, rigore, passione educativa ci sia nell’Enaip di Cuneo e quanto questo abbia reso i giovani determinati nel voler portare a buon fine il loro percorso di studi, dimostrando serietà e notevoli capacità”.All’iniziativa ha anche partecipato l’assessore regionale e già sindaco di Cuneo, Alberto Valmaggia. “L’Enaip – ha detto – costituisce una realtà importante del territorio capace di offrire, a tanti giovani in cerca di una specializzazione dopo la Scuola Media e ai già occupati con i corsi serali, delle buone occasioni di ampliamento delle loro conoscenze applicate alla pratica. Nel mondo globalizzato in cui viviamo è fondamentale crescere professionalmente e coltivare l’aggiornamento continuo e innovativo soprattutto nel campo tecnico”.    L’Enaip opera a Cuneo dal 1975 e attualmente conta 1.168 allievi tra prima qualifica, disoccupati e occupati, seguiti da oltre 50 docenti interni o con incarichi di consulenza.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.