La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 27 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Eccellenza: Acqui-Olmo 0-3 a tavolino

La Guida - Eccellenza: Acqui-Olmo 0-3 a tavolino

Nel primo pomeriggio di giovedì 3 novembre è stato pubblicato il Comunicato Ufficiale numero 35 della Comitato piemontese della Figc-Lnd in cui è possibile leggere la delibera del Giudice Sportivo relativa alla gara Acqui-Olmo (girone B di Eccellenza) di domenica 30 ottobre, sfida sospesa a pochi minuti dal termine sul punteggio di 0-0 in seguito all’aggressione all’arbitro del giocatore di casa Siqueira. La vittoria è stata assegnata all’Olmo con il punteggio di 3-0, mentre il calciatore dell’Acqui è stato squalificato fino al 31 gennaio 2017, breve squalifica anche all’allenatore di casa Michele Del Vecchio. Questo il dispositivo:Gara ACQUI CALCIO 1911 SRL – OLMO: "La gara in epigrafe non ha avuto regolare conclusione essendo stata sospesa anzitempo dall´arbitro. Dalla disamina del referto arbitrale si evince che al minuto 40º del secondo tempo veniva espulso per doppia ammonizione il giocatore Siqueira Kallebe Alves Gallo (Acqui Calcio). Alla notifica del cartellino rosso il suddetto calciatore si dirigeva verso l´arbitro e lo spingeva con forza sul collo procurandogli intenso dolore, sia pur momentaneo, e facendogli mancare per un attimo il respiro. La spinta lo faceva cadere a terra "circa cinque metri dietro rispetto al contatto", producendogli dolore alla zona lombare. Dopo essersi rialzato, non sentendosi più nelle condizioni psicofisiche per proseguire la gara, con la necessaria serenità ed indipendenza di giudizio, ne decretava la sospensione e faceva rientro nel proprio spogliatoio. Atteso quanto in descrizione, la responsabilità della conclusione anticipata della gara deve addebitarsi alla società Acqui Calcio responsabile del comportamento, non solo fortemente antisportivo ma in violazione delle più elementari norme di civiltà, posto in essere dal proprio tesserato. Tutto ciò premesso pertanto in applicazione dell´art.17 comma 1 del C.G.S., si delibera di assegnare gara persa alla società Acqui Calcio con il seguente risultato: ACQUI CALCIO – OLMO 0-3".Squalifica fino all´8 novembre 2016: Michele Del Vecchio (Acqui), ‘al termine della gara accedeva indebitamente allo spogliatoio dell´arbitro contestando la decisione di sospendere l’incontro’.Squalifica fino al 31 gennaio 2017: Siqueira Alves Gal Kallebe (Acqui), ‘per aver spintonato con forza, dopo l´avvenuta espulsione, l´arbitro facendolo cadere a terra e determinando la sospensione anticipata della gara. La sanzione comminata andrà considerata ai fini dell´applicazione delle misure amministrative, a carico della società, deliberate dal Consiglio Federale con comunicato nº104/A del 17/12/2014 (art.16 comma 4 bis delC.G.S.)’.Questa la nuova classifica del girone B di Eccellenza: Saluzzo 23, Corneliano Roero 22, Rivoli 18, Bonbonasca, Colline Alfieri Don Bosco, Cheraschese, Castellazzo Bormida 16, Fossano 14, Fc Savigliano, Pro Dronero 13, Albese, Olmo 11, Tortona 9, Benarzole 8, Cavour 7, Valenzana Mado 6, Acqui 0, Novese esclusa dal campionatoIn ambito provinciale potrebbe avere un peso determinante la decisione del Giudice Sportivo cuneese, che nella categoria Allievi Fascia B 2001 ha accolto il reclamo contro il Pedona della Pro Dronero, sconfitta sul campo per 5-1, per l’indebito impiego di un calciatore non ancora 14enne. Questa la delibera:Gara PEDONA-PRO DRONERO: "La società Pro Dronero ha interposto reclamo avverso la regolarità della gara in oggetto denunciando che un giocatore della società Pedona, signor Bellini Luca, non aveva titolo a partecipare alla gara suddetta poiché di età inferiore ai 14 anni compiuti. Il ricorso è stato tempestivamente proposto e ritualmente notificato alla controparte che non ha fatto pervenire proprie controdeduzioni. Dall’esame della documentazione ufficiale si evince la fondatezza del ricorso in oggetto, in quanto il calciatore Bellini Luca (nato il 30/11/2002), non aveva titolo a partecipare alla gara suddetta poiché alla data della disputa della gara in epigrafe non aveva ancora compiuto il quattordicesimo anno di età. La società Pedona, pertanto, impiegando il suddetto giocatore ha violato quanto disposto dal C.U. n. 1 S.G.S., che prescrive – relativamente alla categoria Allievi Fascia B – l’impiego esclusivo di giocatori che abbiano, al momento dell’impiego, compiuto il 14º anno di età. Pertanto si delibera ai sensi dell’art. 17 c. 5 a) CGS, di accogliere il reclamo della società Pro Dronero, con il seguente risultato PEDONA BORGO S.D. – PRO DRONERO 0 – 3".A una giornata dal termine, la classifica del girone B diventa perciò: Cuneo, Giovanile Centallo 24, Pro Dronero 21, Pedona 20, Tre Valli 19, Olmo 15, Caraglio 10, Monregale 9, Busca 4, Carrù Magliano Alpi 1, San Sebastiano 0. Salvo nuovi provvedimenti della Corte sportiva di appello territoriale, a oggi Cuneo e Giovanile Centallo sono matematicamente qualificate, mentre il terzo posto si deciderà in volata nelle sfide Giovanile Centallo-Pedona e Pro Dronero-Tre Valli.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.