La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Anziana morta per cinque euro, arrestato in Albania

La Guida - Anziana morta per cinque euro, arrestato in Albania

Cuneo – Era scappato in Albania, ma i Carabinieri lo hanno individuato e arrestato, facendolo estradare in Italia, dove dovrà rispondere della rapina in cui, a Pollenzo, una pensionata di 84 anni era deceduta. La tragedia si era verificata nel pomeriggio del 21 giugno 2015, nella frazione braidese (nella foto, i sopralluoghi dell’Arma dopo l’accaduto): due sconosciuti entrarono con una scusa in casa di un’ex sarta, Mariangela Prandi, e la rapinarono; poi i vicini di casa ritrovarono la donna morta, sulle scale. Addosso ancora pezzi di nastro da imballaggio con cui era stata imbavagliata e legata a una sedia. Era riuscita a liberarsi, dopo la fuga dei ladri, ma scendendo le scale di casa per chiedere aiuto era caduta picchiando la testa ed era morta sul colpo. Una vita stroncata per un bottino ridicolo: cinque euro, un binocolo e un telefonino. Forse i ladri avevano saputo di una vincita al Lotto della donna, che aveva festeggiato con amici e parenti. E così sono state attivate indagini, anche in diverse località del Paese, che hanno permesso di risalire al gruppo criminale anche per altri furti in abitazione, di notte e con persone in casa, messi a segno nel Roero (da qui il nome dell’operazione, “Roero sicuro”). Quattro dei cinque autori della rapina erano stati arrestati l’estate scorsa; il quinto complice, il 21enne pregiudicato albanese Dorian Gjoka, residente in provincia di Milano, si era reso irreperibile.I Carabinieri lo hanno cercato a lungo, fino a rintracciarlo in Albania, dove si era rifugiato: lo hanno arrestato e rinchiuso nel carcere romano di Rebibbia, nei prossimi giorni verrà interrogato. Pesanti le accuse a suo carico: rapina aggravata, morte come conseguenza di altro delitto, furto e ricettazione.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.