La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 10 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Buste sospette a Equitalia, allarme rientrato

La Guida - Buste sospette a Equitalia, allarme rientrato

Cuneo – Allarme rientrato dopo la diffusione della nota da parte dell’Istituto Zooprofilattico di Torino sull’esito negativo delle analisi condotte sulle polveri sospette contenute nelle buste spedite via posta nei giorni scorsi ad alcune sedi di Equitalia del Nord Ovest, tra le quali Cuneo. Nella mattinata di mercoledì 26 ottobre una missiva sospetta era giunta nella sede cuneese della società di riscossione dei tributi, all’angolo tra corso Dante e via Carlo Emanuele III. Sul posto erano intervenuti i Vigili del Fuoco e l’unità mobile del Nucleo operativo per emergenze chimico-batteriologiche: i locali interessati e l’intero stabile erano stati fatti evacuare, mentre quattro dipendenti erano rimasti in isolamento negli uffici fino a tarda notte, ad attendere l’esito degli esami. Ora la nota dell’Istituto Zooprofilattico torinese, diretto da Maria Caramelli, specifica che le analisi, eseguite con tecniche di biologia molecolare, “hanno dato esito negativo per i principali agenti di bioterrorismo indicati dalle organizzazioni internazionali – antrace, peste, brucellosi e tularemia – malattie ad alto tasso di mortalità che si diffondono rapidamente tra le persone attraverso l’inalazione i batteri”.La Task Force contro il bioterrorismo, diretta da Alessandro Dondo, si è trovata ad operare in condizione di pressione mai registrate prima per l’arrivo in contemporanea di buste da Aosta, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbania, Genova, Imperia, La Spezia e Savona.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.