La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I quartieri e le frazioni vogliono contare di più

La Guida - I quartieri e le frazioni vogliono contare di più

Cuneo -Venerdì 28 ottobre la segreteria della Consulta dei quartieri e delle frazioni incontrerà tutti coloro che vogliono candidarsi alle elezioni amministrative del 2017 alle ore 18, presso la sede del Comitato di Quartiere Gramsci, in piazza 2° Reggimento Alpini 3. Proprio ai futuri aspiranti amministratori la Consulta ha indirizzato una lettera aperta rivolta a tutti i raggruppamenti politici, a tutte le liste civiche e a tutti i candidati sindaci, con l’invito a inserire nei loro programmi, il preciso impegno di dare attuazione alle richieste di un maggior coinvolgimento dei Comitati di quartiere e di frazione. “Un coinvolgimento – sottolinea il presidente della Consulta, Pierluigi Berardo – che lo statuto comunale ci conferisce riconoscendo la necessità della partecipazione popolare alle scelte politiche e di programmazione generale e inoltre la convenzione stipulata nel 2010 fra L’Amministrazione Comunale e la Consulta dei Quartieri, riconosce formalmente che “La Consulta” rientra tra gli istituti rappresentativi riconosciuti. Pur dando atto che i rapporti intrattenuti dai Comitati con le varie Amministrazioni sono avvenuti in un clima collaborativo, si rileva che non sempre è stata data piena attuazione alla normativa. Per questo ci muoviamo”.In allegato la lettera aperta della Consulta

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.