La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 14 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Multe per oltre 12.000 euro dall’ispettorato del lavoro

La Guida - Multe per oltre 12.000 euro dall’ispettorato del lavoro

Cuneo – Ammontano a oltre 12.000 euro le sanzioni elevate nei giorni scorsi dai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Cuneo nel corso di una serie di controlli effettuati nei giorni scorsi in materia di violazioni alle norme sulla tutela dei lavoratori.A Cuneo, i militari dell’Arma, agli ordini del maresciallo Dario Scarcia, hanno accertatola presenza di un lavoratore irregolare in un cantiere edile per la ristrutturazione di un edificio nel centro storico. Il datore di lavoro, un imprenditore cuneese, non aveva consegnato al lavoratore la lettera di assunzione e non aveva comunicato agli enti preposti l’assunzione. A carico del datore di lavoro è scattata una sanzione di 350 euro e la posizione del lavoratore è stata immediatamente regolarizzata.In un ristorante-pizzeria a Verzuolo, i carabinieri hanno verificato la presenza di un impianto di videosorveglianza installato in assenza delle necessarie autorizzazioni. A carico del titolare è stata elevata una sanzione di 400 euro.A Barolo, nel corso dei controlli, è emerso che un commerciante torinese, titolare di un’attività di vendita ambulante di alimenti e bevande, aveva alla proprie dipendenze due lavoratori privi di contratto e non aveva versato i relativi contributi previdenziali. A carico del titolare dell’attività è scattata una sanzione da 6.000 euro e la posizione contributiva/previdenziale dei due dipendenti è stata regolarizzata.A Mondovì, il titolare di un’azienda meccanica, un imprenditore di Cuneo, è stato multato di 6.000 euro per la violazione della norma che prevede l’assunzione obbligatoria di una percentuale di lavoratori disabili. L’imprenditore non avrebbe assunto due lavoratori disabili violando la normativa.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.