La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La nuova biblioteca per bambini e ragazzi

La Guida - La nuova biblioteca per bambini e ragazzi

Cuneo – L’ex ospedale Santa Croce ha aperto le porte, in anteprima, mercoledì 19 ottobre, ai consiglieri comunali della prima e seconda commissione, mentre stanno per concludersi i lavori del primo lotto, finanziati nell’ambito del Pisu. Ospiterà la biblioteca cittadina, per ora solo quella dei bambini e dei ragazzi, ma il progetto è che in futuro arrivi qui anche la civica, nella parte ancora da ristrutturare. Al momento, infatti, oggetto dei lavori di recupero è stata solo l’ala su via Santa Croce, mentre quella su corso Kennedy, che versa in condizioni decisamente peggiori, sarà oggetto del secondo lotto, insieme al cortile interno, per ora solo ripulito e che non potrà più essere utilizzato come parcheggio. Oltre alle biblioteche bambini e ragazzi, qui ci sarà spazio anche per il deposito legale, il fondo antico e il fondo storico, e poi ancora, il magazzino del Museo Civico, un caffè letterario, sala conferenza e spazio per le consultazioni.Dall’entrata, che si affaccia su via Santa Croce, si accede al piano terra, che ospita uno spazio espositivo analogo a quelli di Palazzo Samone, un caffè letterario e una sala conferenze. Il caffè, per cui in questi giorni verrà pubblicato dal Comune il bando che ne individua il gestore, avrà una sua entrata indipendente, in modo da poter godere di una certa autonomia rispetto alla biblioteca.Al primo piano, vero punto focale di questo primo lotto di lavori, si accede attraverso un montacarichi e due ascensori, oltre che con lo storico scalone che però deve ancora essere restaurato, lavoro che verrà fatto solo una volta che sarà terminato anche il secondo lotto. Qui saranno traslocate la biblioteca dei bambini e quella dei ragazzi, che ora sono in via Cacciatori delle Alpi, di fronte alla biblioteca civica, dall’altra parte della strada.Il primo piano ospiterà le due biblioteche, i cui ambienti saranno distinti dai colori del pavimento (verde quella dei ragazzi, rossa quella dei bambini), locali per laboratori di gruppo o attività individuali e un grande salone con una pedana per ospitare spettacoli e attività più articolate. Il secondo piano sarà dedicato ai servizi: ospiterà gli uffici, il deposito legale, il fondo storico e antico, con sale per la consultazione, e l’esposizione dedicata a Peano, che ora è conservata al Cdt.Infine il sottotetto al terzo piano, dove verrà traslocato il deposito del Museo Civico e che potrà ospitare forse anche, in modo permanente, la mostra sui longobardi che verrà inaugurata questa settimana al Museo.Terminati i lavori di ristrutturazione, la prossima settimana si partirà con la sistemazione degli arredi e dell’allestimento espositivo al piano terreno, che entro Natale dovrebbe essere terminata. A questo punto si potrà partire con il trasloco. Poi si dovrà attendere ancora l’esito del bando per il gestore del caffè letterario, che avrà a suo carico anche gli arredi del locale. L’ipotesi è che per la primavera dell’anno prossimo si possa inaugurare il nuovo polo culturale cittadino, o almeno la sua prima parte.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.