La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 16 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ispettori ambientali vigilano sulla raccolta rifiuti “porta a porta”

La Guida - Ispettori ambientali vigilano sulla raccolta rifiuti “porta a porta”

Cuneo – Dopo aver seguito uno specifico percorso formativo, nove ispettori ambientali hanno ricevuto la nomina dal sindaco Federico Borgna, sono dipendenti del Consorzio Ecologico Cuneese e della Docks Lanterna Spa (a cui è affidata la raccolta dei rifiuti) e collaborano con la Polizia locale per vigilare sul corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini cuneesi. L’idea nasce dalla collaborazione tra Comune, Consorzio ecologico cuneese e la Docks Lanterna Spa, concordi sulla necessità di contrastare il fenomeno della mancata differenziazione dei rifiuti e del loro abbandono sul territorio, nonché di sensibilizzare sulle corrette modalità di svolgimento della raccolta porta a porta. Le operazioni di controllo da parte degli ispettori ambientali saranno di due tipi: in stretta collaborazione con la Polizia locale, verrà utilizzata la videosorveglianza, col posizionamento di telecamere nei punti più critici della città; in secondo luogo effettueranno ispezioni su tutto il territorio, in particolare nelle zone oggetto di segnalazione da parte sia degli addetti alla raccolta, sia dei cittadini più attenti al decoro, che sono invitati a comunicare le situazioni sgradevoli. Le violazioni in materia di raccolta dei rifiuti previste dal regolamento comunale per la gestione dei rifiuti solidi urbani e assimilati, del 22 febbraio 2016, comportano sanzioni amministrative fino a 300 euro. I casi più gravi, quali l’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti, sono puniti con maggior severità sia dal Testo unico ambientale, sia dal Codice penale.I cuneesi hanno a disposizione il numero telefonico gratuito del Cec, 800-654300 (dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.30, il venerdì dalle  8.30 alle 12) da chiamare per ogni segnalazione. Allo stesso numero ci si potrà rivolgere per prenotare il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.