La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Centinaia di Alpini all’inaugurazione del monumento alla Divisione Cuneense

La Guida - Centinaia di Alpini all’inaugurazione del monumento alla Divisione Cuneense

Cuneo – Centinaia di Penne Nere e tanti loro amici hanno partecipato, sabato 15 ottobre, all’inaugurazione del monumento agli Alpini della Divisione Cuneense realizzato accanto ai binari della stazione Cuneo-Gesso da cui nell’estate del 1942 partirono 15.000 giovani per la campagna di Russia e meno 1.500 fecero ritorno. Erano presenti autorità civili e militari, i rappresentanti delle sezioni Ana del Cuneese, di Liguria e Toscana, luoghi di reclutamento della Cuneense “per ricordare coloro che sono morti senza lacrime né croci”.In prima fila i reduci Alpini Giuseppe Fornero (classe 1920) di Busca, Paolo Merli (1922) di Vigevano, Giuseppe Falco (1921) di Cuneo, Giuseppe Bertano (1919) di Carrù e Leonardo Sassetti (1921) di Savona ai quali il presidente del Memoriale della Divisione Cuneense Aldo Meinero e le autorità hanno rivolto un caloroso saluto. Tre i doni simbolici deposti ai piedi del monumento da familiari di Alpini deceduti o dispersi: una confezione di fiori, un piastrino e un’urna con la terra raccolta sulle rive del Don da Giuseppe Mandrile. La cerimonia si è conclusa con la benedizione del vescovo monsignor Piero Delbosco e con la speranza che i valori di libertà, pace e democrazia trovino diffusione nelle giovani generazioni.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.