La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Truffe al telefono per finti incidenti, attenzione!

La Guida - Truffe al telefono per finti incidenti, attenzione!

Cuneo – Non conosce sosta il fenomeno delle truffe, in particolare nei confronti di persone anziane: nella giornata di lunedì sono stati almeno dieci i casi segnalati. Si trattava di telefonate (con voce maschile o femminile, a seconda delle volte), in cui gli interlocutori si spacciavano per militari delle forze dell’ordine, Polizia o Carabinieri, avvertendo le persone anziane che il loro figlio o la loro figlia (in certi casi, come già avvenuto, anche con riferimenti esatti a nomi di persona) aveva provocato un incidente stradale. Una comunicazione falsa, che però invitava anche a pagare una somma di denaro, per un avvocato intervenuto per risolvere la situazione: nella telefonata si avvertiva anche che questo presunto avvocato si sarebbe presentato poco dopo all’abitazione per ritirare i soldi. Come sottolinea la Polizia, però, tutte le persone contattate hanno chiamato il 113 e il 112 per chiedere chiarimenti e hanno così scoperto che si trattava di un tentativo di truffa. E questo rimane sempre il consiglio più pressante dalle forze dell’ordine, di fronte a situazioni così gravi e spudorate: chiamare i numeri di pronto intervento, per evitare di essere vittime di queste truffe e per rendere più efficace l’azione delle forze dell’ordine, quelle vere.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.