La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo femminile in campo in Serie A

La Guida - Cuneo femminile in campo in Serie A

Cuneo – Reduci dalla vittoriosa sfida di Coppa Italia contro l’Alessandria, le ragazze del Cuneo femminile sono pronte ad affrontare il primo impegno del campionato di Serie A. Sabato 1 ottobre, con inizio alle ore 15, le biancorosse ospiteranno al sintetico di Parco della Gioventù le romagnole del San Zaccaria. "Le sensazioni sono positive – commenta l’allenatore Gian Luca Petruzzelli -, stiamo lavorando bene negli allenamenti e non abbiamo particolari problemi di infermeria, per cui cercheremo sabato di fare una grande partita e iniziare il campionato nel migliore dei modi”.Dopo la vittoria in Coppa Italia che non l’ha soddisfatta fino in fondo, cosa si aspetta dalle sue ragazze?“Mi aspetto delle risposte sul campo. Ovviamente ci sono state molte cose positive che abbiamo analizzato in settimana e da queste partiremo per affrontare una squadra di valore come il San Zaccaria”.Affrontate il San Zaccaria in quello che sembra già essere uno scontro-salvezza, visto il format della stagione di Serie A… "Il format di questo campionato è complicato e tante formazioni saranno costrette a lottare per non retrocedere. Sarà una stagione difficile e spero entusiasmante per il Cuneo. Il San Zaccaria ha disputato due campionati in Serie A comportandosi bene ed è una buona squadra. Vedremo sabato se saremo in grado di metterlo in difficoltà e conquistare i tre punti”.Quali sono le candidate per la vittoria dello scudetto? “Brescia, Fiorentina e Verona, anche se forse il Brescia ha qualcosa in più, è più pronto e abituato ad affrontare certe situazioni, inoltre può contare su molte giocatrici che sono in nazionale. La Fiorentina ha costruito una grande squadra, mentre il Verona ha preso giocatrici straniere di livello”.E il suo Cuneo?"Noi siamo una neopromossa, abbiamo costruito una squadra con molte giocatrici giovani e inserito giocatrici di esperienza. Dobbiamo essere umili e preparare ogni settimana la partita come fosse una finale. Quello che garantisco è il mio massimo impegno e quello dello staff intero per mettere in condizioni la squadra di centrare l’obiettivo prefissato”.La gara di sabato coinciderà con il ritorno in Serie A di Simona Sodini dopo un anno e mezzo di inattività per la maternità. "Sarà una grande emozione – commenta il capitano del Cuneo -, già provata in Coppa Italia, ma sabato lo sarà ancor di più. Sarà il mio ventesimo campionato di Serie A e come me ritorna dopo un anno in B anche il Cuneo. Cercheremo di esordire nel miglior dei modi con una vittoria. Emozione a parte, bisognerà lottare tutte insieme senza lasciare nulla al caso contro una buona squadra come il San Zaccaria, cercando di essere più ciniche sotto porta rispetto a queste ultime due gare di coppa”.Volti noti e tante nuove compagne. Che ambiente hai trovato al tuo ritorno?“Tanti volti nuovi che comunque già conoscevo e altrettanti conosciuti, ci siamo amalgamate bene e abbiamo da subito creato un buon gruppo che ora dovrà ancor di più ritrovarsi sul campo mettendo in pratica ciò che chiede il mister”.Per una neopromossa l’obiettivo é la salvezza, in che modo farete tesoro di quanto successo due anni fa? "Una neopromossa con un anno già di esperienza nella categoria. Non dobbiamo commettere gli errori passati, dobbiamo affrontare partita dopo partita e far più punti possibili sin da subito. Il campionato sarà più difficile, tutte le squadre ci possono mettere in difficoltà e con tutte si può perdere e vincere quindi dobbiamo essere molto concentrate e non perdere mai l’obiettivo dalla nostra testa che è la salvezza”.Chi vincerà il titolo?"Credo che il titolo lo vincerà la squadra con più organizzazione e furbizia in campo. Ci sono diverse candidate, ma fare i nomi ora è troppo presto, quindi in bocca al lupo a tutti. Quest’anno più che mai tutti potremmo essere vincitori di questo campionato. Che vinca il migliore”.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.