La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 28 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Violenze e botte in casa, allarme sempre più forte

La Guida - Violenze e botte in casa, allarme sempre più forte

Cuneo – Nuovi casi di stalking, botte e maltrattamenti fanno della violenza di genere un tema di forte attualità anche sul territorio della Granda: in questi giorni i Carabinieri sono intervenuti per quattro gravi situazioni nelle zone di Cuneo, Borgo San Dalmazzo e Alba. E sul fenomeno, le forze dell’ordine invitano alla massima attenzione, chiedendo di segnalare subito episodi e casi di violenza, maltrattamenti, stalking. Nel capoluogo i militari hanno denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un operaio cuneese di 50 anni che da alcuni mesi minacciava, malmenava e insultava continuamente la moglie, una casalinga 40enne. La donna era ricorsa più volte alle cure in ospedale, ma aveva sempre nascosto le cause reali di quelle ferite al volto, per timori di ritorsioni da parte del marito e per la paura di denunciarlo. In questi giorni, esasperata, ha trovato la forza di farlo e si è presentata in caserma: è poi stata affidata dai militari a una “casa protetta”. Sempre a Cuneo, i Carabinieri hanno denunciato per maltrattamenti in famiglia un bracciante romeno 54enne che, come è emerso dalle indagini, da otto mesi era molto aggressivo nei confronti della moglie, una badante 47enne, sua connazionale. Anche in questo caso il giudice, su richiesta dei Carabinieri, potrebbe adottare un provvedimento cautelare personale per impedire di nuocere ancora alla vittima. A Borgo San Dalmazzo è stato denunciato un 50enne disoccupato di Cuneo, più volte segnalato per ubriachezza molesta, per maltrattamenti in famiglia e percosse ai danni della madre, una pensionata 80enne borgarina. Dopo la morte del marito, alcuni anni fa, l’anziana aveva ripreso in casa il figlio e la sua compagna ma, da allora, lui aveva iniziato picchiarla, anche per futili motivi. La donna l’altra sera si è recata in caserma per denunciare le violenze e le sopraffazioni. L’anziana è stata subito accolta da una casa di riposo.Ad Alba, infine, un 60enne pensionato è stato denunciato dai Carabinieri per atti persecutori (stalking) ai danni di una 30enne, commessa in un supermercato. L’uomo, da alcuni mesi, ossessionava la donna sul luogo di lavoro, le scriveva lettere che lasciava alle casse del punto vendita, la pedinava fin sotto casa. Per l’uomo i militari hanno chiesto una misura cautelare per impedirgli di avvicinarsi ancora alla donna che, in tutto questo periodo, ha dovuto cambiare le proprie abitudini di vita e anche i turni di lavoro.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.