La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 16 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Furti in case private e su auto, quattro denunce

La Guida - Furti in case private e su auto, quattro denunce

Cuneo – Interventi dei Carabinieri per contrastare il fenomeno dei furti, nei giorni scorsi, con denunce a Dronero, Mondovì e Alba. Nel paese della valle Maira, i militari hanno denunciato un pregiudicato 36enne di origini magrebine per danneggiamento aggravato, tentato furto in abitazione e ricettazione. Un cittadino aveva segnalato al 112 la presenza di un individuo che stava sfondando la porta di un’abitazione e ha aiutato i Carabinieri a bloccare l’uomo, che in uno zaino aveva con sé oggetti e attrezzi di cui non dava giustificazioni: secondo gli inquirenti si tratterebbe di refurtiva per colpi messi a segno nella zona. A Mondovì è stato denunciato un 20enne disoccupato pregiudicato marocchino per furto aggravato in abitazione, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, guida in stato di ebbrezza per alcool. Il giovane, fermato per un controllo mentre guidava in evidente stato di ubriachezza, ha minacciato e insultato i militari, probabilmente per evitare che perquisissero il suo veicolo, dove invece sono stati trovati, ben nascosti, vasi, sedie da giardino, attrezzi da lavoro per il giardinaggio, materiale rubato in villette della zona. Ad Alba, poi, è finito nei guai un pregiudicato 45enne di Cuneo, denunciato dai Carabinieri per furto aggravato: aveva rubato due telefoni cellulari nel Museo Diocesano, a due impiegati, ma era stato riconosciuto grazie alle immagini della videosorveglianza. Sempre ad Alba, è stato denunciato per furto aggravato un pregiudicato 32enne tunisino che, nel parcheggio di un centro commerciale, era riuscito a rubare la borsa e altri effetti personali lasciati in un’auto in sosta dalla proprietaria, dopo aver forzato la serratura. L’uomo è stato colto sul fatto e bloccato dai militari, mentre la donna, ignara di quanto stava accadendo, stava facendo la spesa.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.