La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 24 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Rio 2016, Elisa Rigaudo undicesima nella 20 km marcia

La Guida - Rio 2016, Elisa Rigaudo undicesima nella 20 km marcia

Cuneo – La marciatrice cuneese Elisa Rigaudo ha chiuso all’undicesimo posto la 20 chilometri di marcia ai XXXI Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. L’italiana Antonella Palmisano, reduce dal quinto posto ai Mondiali 2015, ha sfiorato il podio, tagliando il traguardo al quarto posto (01:29:03), mentre è stata squalificata l’altra azzurra Eleonora Anna Giorgi, primatista italiana. Medaglia oro per la cinese Hong Liu (01:28:35), argento per la messicana Maria Guadalupe Gonzalez (01:28:37) e bronzo per l’altra cinese Xiuzhi Lu (01:28:42).Grande caldo e qualche raffica di vento accompagnano le 74 concorrenti al via sul percorso di 2 chilometri da ripetere dieci volte per le strade di Pontal. Una ventina di marciatrici percorre i primi tre giri a ranghi compatti (9’15", 9’13" e 8’58" i tempi sul circuito per un totale di 27’26"), in testa le cinesi Lu Xiuzhi, Qieyang Shenjie e Liu Hong con la giovane ceca Anezka Drahotova, la messicana Maria Gonzalez e la beniamina di casa Erica De Sena, oltre alle tre italiane. Con impressionante regolarità (8’58" e 8’59") le battistrada transitano a metà gara con il tempo di 45’24", il gruppo di testa vede ora 15 atlete racchiuse in 3": a fare l’andatura le cinesi, la messicana Gonzalez, la brasiliana De Sena e la portoghese Cabecinha, resistono le azzurre Giorgi (con una proposta di squalifica) e Palmisano, ancora con le migliori la Rigaudo (45’26").A rompere gli indugi è la primatista del mondo (1h24’38") Liu Hong: cambio di ritmo, giro percorso in 8’47" e gruppo di testa che si allunga. Ai 12 chilometri guida Lu Xiuzhi (54’11"), seguita da Gonzalez, Liu Hong, De Sena, Giorgi e Palmisano, a dieci secondi la Rigaudo, colpita da una proposta di squalifica. Al chilometro numero 13 finisce la gara di Eleonora Anna Giorgi, squalificata, al settimo giro è la rientrante Qieyang Shenjie (1h03’01") a tirare il gruppetto delle migliori con Lu Xiuzhi, Gonzales, Liu Hong, De Sena, Palmisano e Cabecinha, con la Rigaudo che transita decima a 23". Restano in cinque a contendersi le medaglie, dopo l’ennesima accelerata (giro in 8’42"): in testa le tre cinesi, la Palmisano e la Gonzalez, iniziano a staccarsi De Sena e Cabecinha. Il forcing dell’ex pugile Gonzalez (8’40") fa perdere qualche metro alla Palmisano, cede Qieyang, mentre le altre due cinesi rimangono con la messicana. Mancano due chilometri all’arrivo: con 1h20’24" guidano Liu, Gonzalez e Lu, appena tre secondi più dietro Qieyang e Palmisano, Rigaudo undicesima in 1h21’48".Fuoco alle polveri nel giro finale. Antonella Palmisano lascia temporaneamente la compagnia di Qieyang, in testa prosegue la sfida tra Gonzalez, Liu e Lu. A un chilometro dall’arrivo l’azzurra e Qieyang sono in ritardo di 8" dal terzetto al comando. Un ultimo giro da 8’11" per Liu Hong (1h28’35"), capace di resistere in volata alla messicana Gonzalez (a 2"), terza l’altra cinese Lu Xiuzhi (a 7"), l’ottimo finale proietta Antonella Palmisano al quarto posto (1h29’03"), un secondo più tardi arriva la cinese Qieyang Shenjie, argento a Londra 2012. Per Elisa Rigaudo, bronzo a Pechino 2008, undicesimo posto (1h31’04") alla sua quarta partecipazione ai Giochi Olimpici. Si arricchisce così di altre due medaglie, oro e bronzo, il forziere del saluzzese Sandro Damilano, allenatore di Elisa Rigaudo a Pechino, e attuale responsabile della nazionale cinese di marcia, già capace di assicurarsi l’oro (Wang Zhen) e l’argento (Cai Zelin) nella 20 chilometri di marcia maschile.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.