La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 18 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Varco della Ztl sarà spostato da via Ramorino a vicolo Bisalta

La Guida - Varco della Ztl sarà spostato da via Ramorino a vicolo Bisalta

Cuneo – In attesa di definire date e modalità di avvio della nuova Ztl, il Comune sta delineando le modifiche alla viabilità nel centro storico e ha deciso di spostare il varco di accesso alla zona a traffico limitato da via Fratelli Ramorino a Vicolo Bisalta, in vista del cambio di senso di marcia di via Fratelli Ramorino, che con l’avvio della Ztl diventerà in uscita su corso Giovanni XXIII.“A seguito di un’approfondita analisi dei flussi veicolari e delle relative direzioni di marcia – si legge nella delibera – anche nell’ottica di garantire l’accesso in piena sicurezza e nel rispetto del codice della strada al cortile dell’istituto per geometri e tenendo conto delle limitazioni alla carreggiata imposta dalla presenza del cantiere, si rende necessario invertire il senso di marcia di via Fratelli Ramorino, rendendola in uscita su corso Giovanni XXIII”.Non cambierà invece il senso di marcia di vicolo Bisalta, che rimarrà quindi in entrata da corso Giovanni XXIII.Le opere necessarie per spostare il varco sono state affidate per un costo complessivo di 5.978 euro alla Tecnoworld di Cuneo, che ha realizzato l’installazione dei varchi in subappalto dalla ditta Sismic di Firenze.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.