La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 23 giugno 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Di corruzione si può morire

Quei 60 miliardi di euro che si mangia in Italia la corruzione sono già un dato di alcuni anni fa, denunciato dalla Corte dei Conti italiana. Purtroppo però sono fresche – anzi freschissime, visti i soldi nascosti nel freezer – le notizie arrivate dalla “sanità malata” della Regione Lombardia, con il suo lungo corteo di arresti e indagati. Tutto questo mentre si sperava che il fenomeno della corruzione arretrasse, grazie anche alla creazione dell’Autorità nazionale anticorruzione, guidata da Raffaele Cantone. E qualche flebile speranza la autorizza una delle ultime classifiche mondiali, rese pubbliche a gennaio da “Transparency International”:  l’Italia occupa il 61° posto nella scala dei più “puliti”, con un miglioramento di 8 posizioni rispetto al 2014. Resta quindi un ampio margine di miglioramento per risalire quei 60 gradini in punta ai quali stanno i Paesi scandinavi. In un’Europa dove un europeo su quattro pensa che sia accettabile lo scambio di favori tra privati e pubblica amministrazione e un europeo su sei (16%) si dichiara favorevole a un pagamento sottobanco di natura monetaria. Opinioni non proprio incoraggianti.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.