La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 23 giugno 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Brebanca San Bernardo supera Pavia

La Guida - Brebanca San Bernardo supera Pavia

Cuneo – La Brebanca San Bernardo ha vinto per 3 a 1 la sfida contro il Volley Pavia giocata al PalaBrebanca, in programma nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie B1 femminile. Una vittoria da tre punti che mantiene le ragazze cuneesi al secondo posto della classifica, ad un solo punto dalla capolista Properzi Lodi. In campo per le padrone di casa coach Ebana ha scelto Bonifazi palleggiatrice, Bertiglia opposto, Millesimo e Facendola a centro rete, mentre in posto quattro la nuova coppia di schiacciatrici composta da Gili e Giometti, libero Brero. Pavia ha risposto schierando Guidi in regia, Kebe opposto, Casoli e Fanzini schiacciatrici, Darovanovic e Cecchi centrali, libero Baragioli. Avvio confuso, con i due sestetti molto fallosi e poco incisivi. Azione dopo azione le padrone di casa hanno trovato sicurezza e continuità nel gioco riuscendo a costruire un margine di vantaggio da amministrare fino alla chiusura del parziale. Nel set c’è stato spazio anche per Alessandra Baiocco, entrata al posto di Diana Giometti, per Chiara Brignone e Giulia Torchio, subentrate nella diagonale di regia. L’errore in attacco di Civardi, entrata sul finale per Kebe, ha chiuso il primo set consegnando alla Brebanca San Bernardo il set sul punteggio di 25 a 15. Parte subito forte Cuneo nel secondo set. Un vantaggio che Pavia ha annullato e ribaltato mettendo a segno quattro muri consecutivi. Millesimo ha poi invertito nuovamente la rotta e l’ace consecutivo di Giometti ha riportato in parità il punteggio sul settimo punto. Al rientro dal time out, Cuneo ha preso il largo sfruttando i punti messi a segno sopratutto dalle centrali e limitando gli errori. Così come nella prima frazione, un errore in attacco di Pavia ha consegnato alla Brebanca il set sul punteggio di 25 a 16. Prova a cambiare qualcosa nella terza frazione il tecnico pavese Guadalupi, preferendo la giovanissima Valentina Civardi all’esperta Alessandra Casoli (vent’anni di differenza tra le due giocatrici). Inizialmente la scelta premia le giocatrici in maglia rossa che però vengono presto agganciate e superate dalle padrone di casa. Il turno al servizio di Eleonora Gili e il giro in prima linea di Anna Aliberti, in campo dal primo punto per Angela Facendola, hanno scavato un solco importante tra le due compagini. Cuneo ha provato ad allungare riuscendo a conquistare un vantaggio di 11 punti. Sul turno in battuta di Civardi e con Vidal in campo a palleggiare, Pavia trova il ritmo giusto spegnando, piano piano, l’entusiasmo cuneese. La Brebanca subisce il colpo e, senza riuscire a replicare adeguatamente, perde il set sul finale per 25 a 21. Cuneo inizia decisamente con un altro passo l’ultimo set della gara. Ritrovato l’equilibrio e la solidità in prima linea, le ragazze di Ebana non hanno più concesso spazio alle rivali giungendo velocemente alla vittoria sul punteggio di 25 a 14Sabato sera le cuneesi affronteranno il Progetto Volley in trasferta ad Orago.  Bre Banca San Bernardo Cuneo 3 Volley Pavia 1(25-15, 25-16, 21-25, 25-14) Bre Banca Cuneo: Facendola 14, Millesimo 11, Bertiglia 10, Bonifazi 3, Gili 10, Giometti 10, Brero (L); Baiocco 2, Brignone, Torchio, Aliberti 6. N.e. Borgna, Allenatore: Ebana Volley Pavia: Cecchi 6, Guidi 3, Fanzini 9, Radovanovic 8, Casoli 5, Kebe 14, Baragioli (L); Civardi 5, Vidal. N.e. Angelini, Della Canonica.Allenatore: Guadalupi

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.